Un pari che non serve, Nordsjælland-Juventus finisce 1-1

0
Un pareggio scialbo, un pareggio che non accontenta la Juve ma fa gioire i danesi del Nordsjælland. La partita finisce 1-1, decidono i gol di Beckmann al 51’ con conseguente pareggio di Vucinic a 10’ dalla fine.

 
La Juventus si affida al solito 3-5-2 che vede un recuperato Buffon in porta; in difesa Chiellini, Bonucci e Lúcio; a centrocampo De Ceglie, Marchisio, Pirlo, Vidal e Isla; in attacco la coppia Giovinco – Matri.
I bianconeri partono male, non riescono ad imporre il proprio gioco per merito del pressing asfissiante dei danesi; il centrocampo non gira e Vidal appare ancora una volta sottotono. Il primo tempo termina 0-0, nessuna delle due squadre sembra prevalere e il risultato appare ancora incerto con una Juventus in queste condizioni, che non riesce a creare delle vere palle gol se non dai calci da fermo.
Inizia il secondo tempo e i bianconeri sembrano essere un po’ più attivi, ma proprio quando la squadra sembra crescere, Chiellini al 50’ commette fallo al limite della propria area. Beckmann la piazza a giro verso il palo più vicino e Buffon non ci arriva. Nordsjælland clamorosamente in vantaggio, contro tutti i pronostici del prepartita.
Da qui in poi è un assalto dei bianconeri verso l’area avversaria, ma che ancora non riescono a creare delle palle gol pulite, e ogni conclusione viene respinta dal muro difensivo creato dai danesi che cercano di difendere il vantaggio. Angelo Alessio decide di effettuare due cambi che si riveleranno fondamentali nel proseguo della gara; fuori Matri e Lúcio, dentro Vucinic e Bendtner. Proprio il montenegrino sembra essere in gran forma e sugli sviluppi di un cross di Isla, all’81’ arriva il suo colpo sotto porta che firma l’1-1. Anche Bendtner andrà vicino al gol, pochi minuti dopo, con un colpo di testa che terminerà a lato. L’arbitro assegna 3 minuti di recupero, ma non bastano ai bianconeri per cercare di portare a casa i 3 punti. Nordsjælland-Juventus finisce 1-1
Fonte immagine: It.eurosport.yahoo.com

LASCIA UN COMMENTO