Spettacolo Champions: cade il Barcellona, il Chelsea passa nel recupero e il Bayern ne fa 6! Ecco i risultati di serata

0

Pioggia di gol nella seconda serata della quarta giornata di Champions. Mattatore il Bayern che asfalta il Lille. Crolla clamorosamente il Barça mentre il Chelsea passa nel recupero.

 

GRUPPO E: Tutto facile per la Juve che passeggia in casa contro il Nordsjaelland vincendo per 4-0. A segno nel primo tempo con Marchisio, Vidal e Giovinco, nella ripresa i campioni d’Italia fissano il risultato sul 4-0 con Quagliarella (vedi articolo dedicato). Ora i bianconeri di portano a un solo punto dalla coppia di testa formata da Chelsea e Shakthar. Vittoria all’ultimo respiro per 3-2 per gli uomini di Di Matteo che devono attendere il recupero (rete di Moses) per avere ragione di un ottimo Shakthar. Protagonisti della serata l’estremo difensore Pyatov (in negativo) e Willian (doppietta per lui) che dimostra di essere un grandissimo giocatore. Nel Chelsea ottimo Torres e Oscar autore di un gol da cineteca (vedi articolo dedicato). I blues agguantano proprio gli uomini di Lucescu in vetta al girone.
Classifica: Chelsea 7, Shakthar 7, Juventus 6, Nordsjaelland 1.

GRUPPO F: Il Bayern va a valanga e batte per ben 6-1 il Lille con l’intramontabile Pizarro protagonista assoluto. Dopo 33 minuti di gioco il risultato è già sul 5-0: due punizione di Schweinsteiger e Robben (complice una deviazione) e una tripletta di Pizarro chiudono il match. Autore di un’ottima prestazione anche il capitano Lahm autore di due assist. La ripresa non ha molto da raccontare, tranne il gol della bandiera per i francesi di Kalou e la rete di Kroos che fissa il risultato sul tennistico 6-1. Francesi fuori dalla Champions, Bayern primo con il Valencia. Valencia che batte il Bate come aveva fatto due settimane fa. Avanti dopo 26’ con Jonas (gol viziato forse da un tocco di mano) gli spagnoli raddoppiano su rigore con Soldado tre minuti più tardi; il fatto più che netto su Guadrado è forse avvenuto fuori dall’area. La ripresa inizia nel migliore dei modi per il Valencia che  trova il gol del 3-0 con Feghouli. Gli ospiti reagiscono e accorciano le distanze con una punizione maligna di Bressan. Nel finale Mozolevskiy porta i suoi sul 3-2 ma ancora una volta Feghouli al 41’ della ripresa va in rete fissando il risultato sul definitivo 4-2. Valencia primo con il Bayern, Bate fermo a 6 punti e ora la qualificazione si fa molto più difficile.
Classifica: Valencia 9, Bayern 9, Bate 6, Lille 0.

GRUPPO G: Tonfo clamoroso del Barcellona in terra scozzese. Inutile il gol di Messi nel finale dopo che i suoi erano passati in svantaggio per 2-0 con le reti Wanyama (primo keniano a segnare nella Champions) su calcio d’angolo e di Watt in contropiede (vedi articolo dedicato). Barça fermo a 9 punti mentre il Celtic mantiene il secondo posto salendo a quota 7. Ci pensa Cardozo a sbloccare per il Benfica il risultato in una partita equilibrata contro lo Spartak Mosca. Dopo un primo tempo chiuso a reti bianche nel 10’ della ripresa arriva la prima rete del centravanti che un quarto d’ora dopo raddoppia. Entrato nella ripresa Cardozo ha anche il tempo di fallire un calcio di rigore spedendolo sulla traversa e mancando l’appuntamento con la tripletta. Benfica che scavalca i russi in classifica (mai pericolosi oggi) e si portano a tre lunghezze dal Celtic.
Classifica: Barcellona 9, Celtic 7, Benfica  4, Spartak 3.

GRUPPO H: Si qualifica agli ottavi il Manchester United grazie alla vittoria ottenuta in terra portoghese. Partita divisa in due fasi: la prima in cui il Braga gioca bene e va in vantaggio con Alan che trasforma al 4’ della ripresa un calcio di rigore ottenuto per un fallo nettissimo di Evans. Poi un blackout spegne le luci allo stadio, la partita si interrompe per una decina di minuti e quando riprende è un latro Manchester  United. Serve comunque l’ingresso del solito Van Persie per riprendere il match. È lo stesso olandese a trovare il gol del pari a 10 dal termine. 3 minuti più tardi è il turno di Rooney che trasforma un rigore che lui stesso si è procurato. Nel recupero il gol di Hernandez fissa il risultato sul 3-1 con gli inglesi già agli ottavi. Ritorna in corsa il Galatasaray che batte 3-1 il Cluj in terra rumena. Mattatore di serata Yilmaz che con la sua tripletta personale riapre per i turchi il discorso qualificazione che l’ultima giornata sembrava ormai lontano. Male i padroni di casa che dopo l’esonero dell’allenatore qualche settimana fa non sono riusciti più ad esprimere il bel gioco mostrato nelle prime uscite europee rischiando così ora di farsi sfuggire di mano una qualificazione che poteva essere alla loro portata. Il gol di Sougou all’8 della ripresa per il momentaneo 1-1 è l’unica consolazione di serata per  il Cluj che ora si vedono agganciati in classifica proprio dal Galatasaray.
Classifica: Manchester United 12, Cluj 4, Galatasaray 4, Braga 3.

Samuele Zaboi

LASCIA UN COMMENTO