PSG tres bien! Gunners ok! Ecco i risultati della prima notte di Champions. Non mancano le sorprese.

0

PSG a valanga contro la Dinamo Kiev, bene anche Porto e Arsenal. Vince in trasferta lo Schalke, il Dortmund a fatica batte l’Ajax. A sorpresa crolla lo Zenit contro un Malaga sorprendente e straripante. Ecco le altre partite della prima notte di Champions.

 

GRUPPO A: Il PSG non delude le attese e asfalta la Dinamo Kiev. Basta solo la prima mezz’ora agli uomini di Carlo Ancelotti per chiudere la partita. Apre Ibrahimovic trasformando un rigore guadagnato da Menez al 19’. Dieci minuti più tardi va in rete anche Thiago Silva su angolo al suo esordio con la maglia parigina. Sempre da corner, questa volta Alex glissa il risultato sul 3-0. Finisce il primo tempo con l’impressione che il match sia più che chiuso. La ripresa non riserva particolari emozioni. Accorcia le distanze Miguel Veloso e 3 minuti dalla fine ma ci pensa Pastore (complice anche il portiere avversario) a riallungare per i suoi: finisce 4-1. Il PSG vince e convince.
Nell’altra partita del girone il Porto batte come previsto la Dinamo Zagabria con un gol per tempo (Lucho Gonzalez e Defour). Dominio assoluto dei portoghesi che dominano in lungo e in largo il primo tempo rischiando solo qualcosa nella ripresa con mischia nella propria area di rigore su sviluppi di palle inattive ma grazie alla fortuna e al suo portiere Helton si salva e porta a casa i primi 3 punti preziosi  di questa Champions. E la prossima volta ci saranno Ibra e compagni.

GRUPPO B: Vincono Arsenal e Schalke. Vittorie pesanti perché ottenute in trasferta. Ai Gunners bastano 2 minuti, ma non per questo senza soffrire. Gli inglesi passano in svantaggio a causa di un calcio di rigore trasformato da Belhanda con un cucchiaio (colpirà anche una traversa) dopo soli 9 minuti. Al 16’ ci pensa Podolski a trasformare una magnifica azione tutta di prima mentre due minuti più tardi Gervinho da pochi passi completa la rimonta ed è l’1-2 definito.
Sbaglia l’impossibile lo Schalke ma vince in terra greca. Dopo un gol annullato ingiustamente i tedeschi vanno in vantaggio con Howedes su sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa Barnetta si divora un gol pazzesco e si sa: gol sbagliato gol subito. Al 13 minuto della ripresa ci pensa Abdoun per il momentaneo pareggio. Passa solo un minuto e Huntelaar riporta in vantaggio i tedeschi. Passano pochi minuti e i tedeschi possono chiudere la partita con un rigore procurato da Barnetta: dal dischetto si presenta Huntelaar che però colpisce il palo interno alla destra del portiere. Finisce 1-2, Schalke e Arsenal a 3 punti al comando del girone.

GRUPPO C: Nel girone del Milan, uscito con un scialbo 0-0 da S.Siro contro quello che doveva l’avversario più facile del girone, l’Anderlecht, sorprende la vittoria del Malaga sullo Zenit. Se qualcuno avesse scommesso sulla vittoria degli spagnoli, pochi lo avrebbero fatto puntando su una prestazione così convincente: apre la danze ( e le chiude) Isco con due gran gol (è lui la sorpresa di questa prima serata di Champions). Nel mezzo la rete di Saviola che durante il match si divora diverse opportunità di raddoppiare. Male lo Zenit, deludente ed evanescente Hulk anche se colpisce una traversa. Ora per gli uomini di Spalletti c’è il Milan in una partita che ha già il sapore di uno spareggio.

GRUPPO D: Tutti gli occhi erano puntati su Madrid, sul big match di questa giornata. E come dare torto. Spettacolo al Bernabeu con la vittoria dei Blancos per 3-2 in rimonta (vedi articolo dedicato). Nell’altra partita del girone il Borussia comanda la gara contro l’Ajax, va più volte vicino al vantaggio ma lo trova solo a 3 minuti dal termine con il solito Lewandowski.  I tedeschi hanno anche fallito nella ripresa un rigore con Hummels (secondo errore su due dal dischetto questa sera) mentre il risultato era ancora sullo 0-0. Per l’Ajax si fa molto difficile il discorso qualificazione, non tanto per proseguire in Champions, ma per qualificarsi in Europa League dopo aver perso il primo scontro diretto per aggiudicarsi il terzo posto nel girone, salvo sorprese da parte di City o Rel.

Samuele Zaboi

LASCIA UN COMMENTO