Capo Verde nella storia! Eliminato il Camerun di Eto’o dalla Coppa d’Africa.

0

Non è bastato il ritorno in nazionale di Eto’o dopo i dissidi con la federazione. Questa eliminazione segna forse il punto più basso della storia calcistica dei Leoni indomabili.

 

Capo Verde la qualificazione alla coppa d’Africa di Gennaio l’aveva costruita all’andata, vincendo meritatamente per 2-0, rendendo indolore la sconfitta per 2-1 della partita di ritorno. Per il Camerun, e il suo fuoriclasse, è una crisi buia e profonda, da cui occorre ripartire velocemente.
Non si faranno attendere le polemiche e le critiche anche verso Eto’o, che dopo aver guidato un ammutinamento per i mancati pagamenti dei premi ed essere stato squalificato per 15 partite (ridotte poi  5) è stato richiamato in tutta fretta per risollevare le sorti della nazione (calcisticamente parlando).

Capo Verde si è dimostrato però più squadra e soprattutto molto più affamato, riuscendo addirittura a portarsi in vantaggio nella partita di ritorno, per poi subire l’assedio dei camerunensi, cedendo solo però nel finale, subendo il gol del 2-1 al 94’.

Il calcio africano sta chiaramente cambiando: le grandi nazioni che avevano segnato gli anni ’90 ormai sono calcisticamente in declino e lasciano spazio a nuove realtà, come Capo Verde (alla sua prima partecipazione alla manifestazione continentale africana), che si presentano sul palcoscenico continentale e internazionale con curiosità e voglia di stupire il mondo.

Una menzione a questo proposito la merita sicuramente anche l’Etiopia, che dopo 20 anni di assenza torna a disputare la massima competizione africana che si disputerà il prossimo Gennaio in Sudafrica.

Samuele Zaboi

Immagine da: www.gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO