NextGen Series: Inter-Liverpool 3-2

0

I campioni in carica dell’Inter cominciano con un successo di prestigio la difesa del titolo conquistato lo scorso marzo a Londra. Battuto 3-2 il Liverpool, in una partita che nel complesso i nerazzurri hanno saputo sempre controllare e mostrando un livello qualitativo superiore rispetto ai pari età inglesi, che comunque erano privi dei migliori elementi in quanto aggregati alla prima squadra, come lo spagnolo Suso e Raheem Sterling che ha giocato sempre titolare nelle ultime uscite di Premier League.

 

Sotto gli occhi anche di Stramaccioni il primo vantaggio è arrivato al 16′ con Francesco Forte, che ha approfittato di uno svarione difensivo del centrale Jones e di sinistro ha battuto Belford, ma poi al 33′ i Reds hanno pareggiato con un rigore concesso in maniera molto discutibile dall’arbitro Dalla Palma (fallo di Pasa su Sinclair, ma sembrava più il contrario) e realizzato da Krisztián Adorján nonostante Dalle Vedove avesse azzeccato l’angolo. A cinque minuti dall’intervallo comunque la squadra di Bernazzani è tornata avanti grazie a Niccolò Belloni, che ha raccolto dal limite dell’area piccola un cross rasoterra arretrato di Forte. Nella ripresa ancora meglio l’Inter, con Duncan che sfiora il 3-1 su punizione e Forte che manca la doppietta personale calciando fuori da buona posizione, il Liverpool invece non sfrutta due occasioni sull’asse Ibe-Sinclair per pareggiare, sulla prima è bravo Dalle Vedove a opporsi in uscita al pallonetto del numero sette mentre sulla seconda l’attaccante classe ’96 manca di poco la deviazione. Partita in ghiaccio all’80’ quando un super Duncan (migliore in campo assieme a Belloni) pesca con uno splendido filtrante Luca Garritano che di destro in diagonale firma il gol della tranquillità, reso ancora più importante dal fatto che, a poco più di un minuto dall’inizio del recupero, ancora Krisztián Adorján va in gol con un calcio di punizione dal limite che finisce nel sette. Per l’Inter subito tre punti all’esordio e possibilità di farne altrettanti mercoledì prossimo, sempre a Interello, contro il Borussia Dortmund.

LASCIA UN COMMENTO