NextGen Series: Borussia Dortmund – Inter 1-1

0

Torna la NextGen Series: Borussia Dortmund – Inter si decide nel primo tempo, con i gol di Belloni e Weber. Per i nerazzurri si tratta di un risultato importante in chiave qualificazione.

 



PRIMO TEMPO – Bernazzani schiera una formazione offensiva, con l’ormai collaudato 4-3-3. Dalle Vedove in porta, Bandini, Zaro, Donkor, Ferrara i quattro di difesa, Olsen, Duncan (fresco di convocazione in nazionale maggiore) e Acampora a centrocampo, tridente formato da Garritano, Belloni e Forte. Assenti Pasa, Romanò e Benassi (autore del gol vittoria nella gara di andata), convocati da Stramaccioni per la gara di Europa League contro il Partizan Belgrado.
L’incontro si mette subito bene per i nerazzurri, che passano in vantaggio dopo appena tre minuti: Garritano lancia di prima per Belloni, che al volo scavalca il portiere tedesco e porta in vantaggio i suoi: è il secondo gol consecutivo per lui, dopo essere andato a segno anche nella sfida di campionato contro l’Udinese.
Il Dortmund va immediatamente vicino al pareggio con un’azione confusa da calcio d’angolo, ma Dalle Vedove è bravo a chiudere lo specchio della porta. Nei primi minuti è l’Inter a fare la partita: i nerazzurri sfiorano il doppio vantaggio con Zaro, che da pochi passi non riesce a ribadire in rete la respinta del difensore avversario.
I padroni di casa iniziano a spingere una volta superata la metà della prima frazione, e trovano il gol del pari con Weber, che va a segno di testa sfruttando l’assist dell’ ottimo Dudziak e approfittando di una delle poche disattenzioni concesse fino a quel momento dalla retroguardia Interista.
I primi 45′ si chiudono così sul risultato di parità.

SECONDO TEMPO – A differenza della prima frazione, nel secondo tempo i ritmi di gioco calano da entrambe le parti, probabilmente anche a causa del campo molto pesante; tuttavia, i padroni di casa riescono a rendersi pericolosi in più di un’occasione, senza incontrare la reazione nerazzurra almeno per buona parte della ripresa.
La prima occasione per i tedeschi capita sui piedi di Bandowski, che al 48′ pecca di egoismo calciando in porta dalla sinistra, anziché servire i compagni a centro area: la conclusione termina sul fondo. Al 72′ ancora tedeschi vicino al gol, questa volta con Deichmann, che, servito da Delen, calcia in porta di prima intenzione: Dalle Vedove, autore di importanti parate nel corso dell’intero match, respinge con i piedi la conclusione.
L’Inter si fa vedere solo negli ultimi dieci minuti di gioco, creando con Bandini l’azione più pericolosa; il capitano nerazzurro mette in mezzo dalla destra un cross basso che attraversa tutta l’area senza che nessun compagno riesca ad arrivare sul pallone. L’ultima azione da gol è ancora del Dortmund: Nothnagel calcia in porta, ma Dalle Vedove è ancora pronto a respingere.
Con il punto conquistato in terra tedesca, l’Inter si porta a 7 punti in vetta alla classifica, in attesa dell’incontro di venerdì tra Rosenborg e Liverpool.

BORUSSIA DORTMUND – INTER 1-1

Marcatori: 3′ Belloni, 36′ Weber

Borussia (4-2-3-1): 1 Wilmes; 3 Deelen, 4 Zeugner, 22 Langesberg, 7 Bandowski; 6 Deichmann, 5 Nothnagel; 2 Knystock, 10 Dudziak (65′ Beutler), 13 Bohmet; 23 Weber (88′ Benkarit).
A disposizione: 25 Stienemann, 8 Ruwe, 9 Benkarit, 17 Dytko, 18 Greshake, 21 Aydincan.
Allenatore: Eickel S


Inter (4-3-3): 1 Dalle Vedove; 2 Bandini, 4 Zaro, 5 Donkor, 3 Ferrara; 8 Olsen, 6 Duncan, 10 Acampora (88′ Del Piero); 7 Belloni, 9 Forte, 11 Garritano (82′ Terrani).
A disposizione: 12 Smug, 13 Guglielmotti, 14 Tassi, 16 Gabbianelli, 18 Bocar.
Allenatore: Daniele Bernazzani
Arbitro: Soren Storks
Note.       Ammoniti: 75′  Zaro        Recupero: – . 1′

[Tabellino della partita da: inter.it; immagine da: nextgenseries.com]

LASCIA UN COMMENTO