Top 10 club più spreconi & giocatori più pagati al mondo

0

Alla faccia della crisi verrebbe da dire perchè, nonostante la recessione economica mondiale, alcuni club Europei (tra cui due italiane) sembrano essere estranei a tale situazione e la sessione di mercato appena conclusasi testimonia come abbiano investito sensibilmente per rafforzare le rispettive rose.
Lo stesso si può dire per quanto riguarda la lista dei giocatori più pagati al mondo stilata dal giornale spagnolo Marca.

 

Per quanto riguarda i club più "attivi" in chiave mercato, al primo posto troviamo senza dubbio il PSG di Leonardo e Ancelotti con ben 145 milioni di euro investiti per portare in Francia giocatori del calibro di Ibrahimovic, T.Silva, Lavezzi e giovani interessanti come Verratti e van der Wiel oltre Lucas bloccato per Gennaio.
Segue il Chelsea, club inglese del magnate russo Abramovich, che ha acquistato i vari Hazard, Oscar, Marin, Azpilicueta e Moses per la modica cifra di 100 milioni di euro; nel gradino più basso del podio troviamo i russi dello Zenit con i colpi last minute Hulk e Witsel per un totale di 80 milioni di euro.
Al quarto posto, in modo quasi insolito per gli standard tedeschi, si colloca il Bayern con i 70 milioni di euro spesi per Javi Martínez, Mandzukic e Shaqiri che precede le inglesi Tottenham, Manchester United e City rispettivamente con 65, 64,7 e 64,2 milioni di euro impiegati nel mercato estivo.
Gli Spurs si sono rinforzati con gli arrivi di Lloris, Dempsey, Vertonghen, Dembélé e il riscatto di Adebayor; i Red Devils con il colpo Robin van Persie, Kagawa, Powell, Büttner e Henríquez arrivando almeno in questa classifica davanti ai cugini del City che hanno prelevato i vari Javi García, Nastasic, Sinclair, Rodwell e Maicon. 
Negli ultimi tre posti abbiamo due italiane, Inter e Juventus, che hanno speso 52 e 46 milioni di euro e infine i londinesi dell'Arsenal con 43 milioni di euro.
A Torino sono arrivati Isla, Asamoah, Leali, Boakye, Gabbiadini oltre i riscatti di Giovinco e Cáceres mentre ai rivali nerazzuri Palacio, Handanovic, Pereira, Gargano e il riscatto di Guarin; chiudono i Gunners con i contratti di Cazorla, Podolski e Giroud. 
La crisi non sarebbe l'unica discriminante a far storcere il naso se non ci fosse in ballo il tanto discusso Fair Play Finanziario, approvato dall'UEFA nel Settembre 2009, che riguarderà la valutazione dei bilanci degli anni finanziari 2012 e 2013 e che verrà condotto a partire dalla stagione 2013/14.

Nella top ten, stilata da Marca, dei paperoni del calcio troviamo:

Samuel Eto'o (Anzhi) 20 mln
Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain) 14.5 mln
Wayne Rooney (Manchester United) 13,8 mln
Yaya Touré (Manchester City) 13 mln
Sergio Aguero (Manchester City) 12,5 mln
Didier Drogba (Shanghai Shenhua) 12 mln
Fernando Torres (Chelsea) 10,8 mln
Dario Conca (Guangzhou Evergrande) 10,6 mln
Lionel Messi (Barcellona) 10,5 mln
Cristiano Ronaldo (Real Madrid) 10 mln

Non figurano "italiani" in questa particolare classifica ma ritroviamo il Chelsea e i due Manchester mentre gli ultimi due posti sono occupati dalle stelle di Barca e R.Madrid che, causa profonda crisi bancaria in terra spagnola, hanno operato in maniera più oculata rispetto agli standard a cui ci avevano abituati.

LASCIA UN COMMENTO