Cavani, è caccia aperta al record

0

Per la banda Mazzarri la partita di domenica contro il Parma rappresenta non solo un’altra tappa verso quel sogno chiamato scudetto (parola che in quel di Napoli i più scaramantici si rifiutano ancora di pronunciare) ma anche un record da battere, per un giocatore in particolare. Edinson Cavani.

 

L’uruguaiano infatti, qualora mettesse a segno un gol o più (per uno come lui, quasi una formalità) riuscirebbe a raggiungere un traguardo molto importante. Diventare l’uruguaiano più prolifico del nostro massimo campionato.

In realtà il record è stato già eguagliato dallo stesso Cavani, che viaggia a braccetto con il grande Ruben Sosa, ex attaccante di Inter e Lazio. I Due infatti sono a quota 84 gol e l’occasione per il napoletano di raggiungere in solitudine il primato, è troppo ghiotta per non essere sfruttata.

Andando ad analizzare i numeri del Matador non si può che rimanere basiti per la sua straordinaria media gol. Se con il Palermo veniva spesso criticato per la sua scarsa finalizzazione sotto porta (34 reti in 109 presenze) con il Napoli il suo score è aumentato vertiginosamente. In 72 apparizioni, ben 52 i gol messi a segno dall’attaccante, diventato ormai un bomber di livello internazionale. Anche con la propria nazionale la porta la vede eccome. Infatti nel deludente pareggio dell’ Uruguay contro l’ Ecuador, è stato suo il gol dell’ 1-1.

Con questa media, Cavani riuscirà sicuramente a raggiungere altri illusti colleghi della SerieA. A suon di gol, ovviamente. E i tifosi del Napoli si augurano possa continuare a farli per molto tempo, sempre con la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO