Il difensore Blues John Terry dice addio alla Nazionale Inglese

0

Saluta a mani vuote l‘ex Capitano della Nazionale dei Tre Leoni John Terry che, tormentato da scandali e gossip, ha deciso di non difendere più i colori del suo Paese precludendosi così l’opportunità di mettere in bacheca almeno un trofeo con la maglia della Nazionale.

 

“Rappresentare il mio paese e indossare anche la fascia di capitano è stato un grande onore. Auguro a Roy (Hodgson, ndr) e alla squadra le migliori fortune. Ho deciso di compiere questo gesto prima dell’udienza della commissione disciplinare perché la federazione, decidendo di processarmi, ha reso la mia posizione insostenibile” queste le parole di Terry al momento dell’annuncio in conferenza stampa.Nonostante Ro y Hodgson abbia ribadito tempo fa di non volersi privare della disponibilità del centrale difensivo, il giocatore stesso si è visto quasi costretto a dire addio alla Nazionale alla luce della pesante squalifica in cui potrebbe incorrere per le offese razziste rifilate ad Anton Ferdinand, giocatore del QPR e fratello di Rio.

Terry lascia dunque come altri prima di lui (Maldini, Nesta, Cannavaro e Gattuso per citare alcuni esempi italiani) aspettando però il verdetto della giustizia sportiva inglese che potrebbe prendere in considerazione una pesante squalifica che potrebbe anticipare lo stesso ritiro dal calcio giocato da parte del Britannico.

LASCIA UN COMMENTO