Auto-sospensione e via alla difesa. Cellino lascia la presidenza del Cagliari.

0

Altro botto per i rossoblu dopo la decisione del giudice sportivo di ufficializzare la sconfitta del Cagliari per tre reti a zero contro la Roma: il presidente Cellino si auto-sospende.

 

“La sospensione è stata ritenuta un atto dovuto nei confronti della società, della città, della tifoseria e delle istituzioni sportive, a maggior ragione necessaria al fine di consentire al Presidente di difendersi liberamente in ogni sede competente.” così si legge nel comunicato apparso sul sito ufficiale della società sarda.“Il Presidente lascia la carica ricoperta certo di avere sempre operato, in buona fede, nella direzione migliore per la società, la città ed i tifosi nonché nel rispetto delle regole, dichiarandosi in grado di dimostrarlo non appena ne avrà la possibilità. Per questa ragione, farà immediatamente ritorno dall’America in Italia, per mettersi a totale disposizione delle Autorità sportive”. Dopo il polverone dei giorni scorsi e le numerose polemiche, Cellino ha deciso di difendersi autonomamente e liberamente senza ledere ai tifosi e soprattutto alla società; ma la situazione è tutt’altro che risolta: si profila infatti una pesante squalifica per lo stesso presidente ed il Cagliari potrebbe rischiare  la penalizzazione  se venisse accertata una responsabilità diretta del club, nonostante il ricorso presentato ufficialmente contro la decisione del giudice sportivo.
Emilio Picciano

FONTE FOTO: www.unionesarda.it

LASCIA UN COMMENTO