Addio Adriano: il Flamengo licenzia l’ormai ex Imperatore

0

Era nell’aria già dal primo dei quattro allenamenti saltati, già dalla pubblicazione di un video che ritrae Adriano ubriaco ad una festa di Rio.Ora è ufficiale: il Flamengo ha rescisso il contratto con Adriano Leite Ribeiro svincolando di fatto il giocatore che ha rilanciato ”Tornerò nel 2013”.

 

Ennesima occasione sprecata dunque per il brasiliano che aveva trovato nel Flamengo il team pronto a ( ri )credere in lui e riportarlo se non agli antichi fasti quantomeno ad essere un giocatore. Ma niente di tutto questo: Adriano casca nuovamente nel tranello della perdizione fatto di alcool, donne e feste. A trent’anni suonati l’ex Inter e Roma non riesce a trovare un equilibrio che gli permetta di conciliare divertimento e lavoro e questo il Flamengo lo sapeva bene quando, al momento della firma, aveva fatto includere una particolare clausola che ne permetteva il licenziamento in tronco in caso di tre allenamenti saltati.

Si da il caso che, in questa occasione, Adriano non sia nemmeno riuscito a mettersi in forma per tornare a giocare ed è stata proprio questa la goccia che ha portato l’A.D. del Flamengo, Zinho, ad avanzare la rescissione del contratto.

“Avrei voluto che anche Adriano fosse qui ma era preoccupato per questioni personali, slegate dal calcio. Pertanto, annuncio io che non è più un giocatore del Flamengo”.”Sono arrabbiato per quello che è accaduto, credo che Adriano abbia sprecato un’importante occasione per la sua vita. Non so se smetterà di giocare a calcio, vorrei aiutarlo affinchè questo non accada ma come dirigente del Flamengo non posso più offrirgli il mio sostegno”.

Con queste parole dunque termina l’infelice parentesi di Adriano, ennesimo talento gettato e sull’orlo della fine.

LASCIA UN COMMENTO